Sarà l’Inps ad erogare l’una tantum di 200 euro a tutte le categorie di soggetti diversi dai lavoratori dipendenti indennizzati dal proprio datore di lavoro. Lo prevede l’articolo 32 del Dl 50/2022, che contiene il lungo elenco di soggetti che saranno indennizzati dall’Istituto (o dal proprio ente previdenziale) e le rispettive condizioni e regole, quali i pensionati e percettori di altri trattamenti previdenziali decorrenti entro giugno 2022 aventi residenza in Italia (commi 1-7), i percettori di ...

SCARICA IL PDF